70126846_720835141673348_147760313935069

 Erika Webe, nata nel 1990 a Buenos Aires , Argentina, nel sud del mondo, va decifrando il suo sentiero.

Attualmente continua la sua formazione nel secondo anno dalla ‘Scuola Internazionale di Mimo Corporale Dramatico’, a Parigi, integra la compagnia svedesa-inglesa 'Collective Moves', presenta i suoi spettacoli, e partecipa da diversi progetti artistici.

Lei sceglie e vive  il camino dal clown e dal teatro corporale come mezzi di espressione, combinando, cercando e creando attraverso l'acrobatica aerea, il mimo corporale, la danza, la musica, il silenzio.:

                                                    .Caracola.

 

"Esistere come clown in una società frenetica significa andare controcorrente, dedicare tempo e attenzione ai dettagli  perché anche loro possano vivere. 

 Esistere come clown è percepire l’assurdo nel presente, è ballare su una logica-altra con lo sguardo aperto e l’anima in ascolto.

È un’invito all’illusione che viene da un universo poetico, caotico e fuori dal tempo".